martedì 20 dicembre 2011

La profezia Maya

Da qualche tempo il 21 dicembre del 2012 è sempre più insistentemente indicato come la prossima data di un imminente catastrofe. Le informazioni a riguardo sono molteplici e in parte contraddittorie. Due punti di vista mi hanno chiarito le idee e di seguito vi propongo un riassunto di cio che i Maya potrebbero aver profetizzato per le società future.


Secondo i Maya ci furono cinque Ere cosmiche, corrispondenti ad altrettante civiltà. Le precedenti quattro Ere (dell’Acqua, Aria, Fuoco e Terra) sarebbero tutte terminate con degli immani sconvolgimenti ambientali.

Secondo il calendario Maya l’attuale, Età dell’Oro (la quinta, governata dal dio Quetzalcoatl) terminerà nel 2012. Secondo i ricercatori Maurice Cotterell e Adrian Gilbert, i cataclismi che caratterizzarono la fine delle Ere Maya furono causati da una inversione del campo magnetico terrestre, dovuto ad uno spostamento dell’asse del pianeta. La Terra, infatti, subirebbe periodicamente una variazione dell’inclinazione assiale rispetto al piano dell’ellittica del sistema solare. Ciò provocherebbe scenari apocalittici.

Anni fa Carlos Barrios ha iniziato insieme al fratello Gerardo una ricerca sui diversi calendari Maya. Ha studiato con molti maestri e dice che, per ampliare l'ambito delle loro conoscenze, Gerardo ha intervistato più di 600 anziani Maya. Barrios ha affermato: "Gli antropologi visitano i templi, leggono steli ed iscrizioni e confezionano storie sui Maya, tuttavia non interpretano i segni in modo corretto, lavorano solo di immaginazione... Altri scrivono delle profezie nel nome dei Maya; dicono che il mondo finirà nel dicembre del 2012. Gli anziani Maya sono furibondi per questo; il mondo non finirà, sarà trasformato. Sono gli indigeni - non altri - a possedere i calendari ed a sapere come interpretarli correttamente".

In base alla sua comprensione della tradizione e dei calendari Maya, Barrios ha presentato un quadro del punto in cui ci troviamo e di quello che potremmo trovare lungo il percorso che ci attende:

- La data specificata dai calendari - il solstizio d'inverno dl 2012 - non indica la fine del mondo. Molti stranieri che si occupano dei calendari Maya fanno un gran baccano su questa data, ma ne sanno poco o nulla; quelli che sanno sono gli anziani indigeni cui è affidato il compito di preservare la tradizione.
- "L'umanità andrà avanti, controbatte, ma in un modo diverso. Le strutture materiali cambieranno e da questo avremo l'opportunità di essere più umani."
- Viviamo nell'era più importante delle profezie e dei calendari Maya. Tutte le profezie del mondo e tutte le tradizioni stanno convergendo. Non c'è tempo per i giochi, I'ideale spirituale di questa era è l'azione.
- In quest'epoca molte anime potenti si sono reincarnate e dispongono di molto potere; questo vale per entrambe le parti, la luce e le tenebre; I'alta magia è all'opera su entrambi i fronti.
- Le cose cambieranno, ma la difficoltà o la facilità di tali cambiamenti dipenderà dalle persone.
- L'attuale economia è una farsa. Il primo quinquennio della transizione - dall'agosto del 1987 all'agosto del 1992 - ha segnato l'inizio della distruzione del mondo materiale. Ora ci troviamo nella fase da più di un decennio, e molte delle fonti della cosiddetta stabilità finanziaria sono di fatto senza valore.
- Le banche sono in affanno, e si trovano in un frangente molto delicato; se non stiamo attenti potrebbero fallire a livello globale. Fra i periodi critici vi sono i mesi di ottobre e novembre del 2002; se il sistema bancario farà bancarotta in questi mesi saremo costretti ad affidarci alla terra ed alle nostre capacità pratiche. Il sistema monetario si troverà nel caos e, di conseguenza, per il cibo ed il riparo dovremo affidarci al nostro rapporto diretto con la Terra .
- I poli sud e nord si stanno sfaldando, il livello delle acque oceaniche salirà ma, al contempo, lo faranno anche delle terre oceaniche, in particolare nella zona di Cuba.


Un altra spiegazione molto interessante, più scientifica e neutra, è stata offerta nella trasmissione di SuperquarkEcco il video che descrive nel dettaglio il loro punto di vista.


Fonte:


© Tutti i diritti delle opere e dei testi sono di proprietà dei rispettivi autori.

2 commenti:

  1. La catastrofe oggi è a casa mia...uno al prontosoccorso con un ginocchio "incastrato" e l'altro che si è fatto male ad una mano a scuola....Baci Tiziana

    RispondiElimina
  2. Cavoli! Giornata pesante...
    Baci

    RispondiElimina